Fab Lab

Ambiente di lavoro per la fabbricazione digitale

Il concetto di fab lab nasce da un'idea del prof. Neil Gershenfeld del MIT. Un FabLab è un ambiente di lavoro dove l’utente ha a disposizione degli strumenti (stampanti 3D, frese a controllo numerico, laser cutter, macchine per il taglio vinilico, postazione di saldatura e lavorazioni elettroniche) per sperimentare come le tecnologie digitali possano influenzare lo sviluppo di oggetti fisici.
 

Fare è pensare

In Fab Lab le persone hanno la possibilità di creare oggetti di loro interesse e di strutturare parallelamente abilità, conoscenze e competenze in ambito scientifico-tecnologico (STEM). Attraverso l’immaginazione e l’esplorazione dei materiali e gli strumenti a disposizione, le persone progettano e costruiscono oggetti, riflettono, trovano soluzioni alle sfide che si pongono loro davanti o portano alla luce nuove idee originali che possono trovare sviluppi interessanti.

Co-conoscere

Fab lab permette di costruire una comunità di persone interessate nella fabbricazione digitale, puntando sulla collaborazione e sulla circolazione di abilità e competenze diverse a vantaggio di tutti. Lo scambio di informazioni, la possibilità di porre domande e di cercare collaborazioni permette di mettere in relazione tutti i fab lab a livello globale, di rete. Ciò contribuisce alla circolazione delle idee che comporta una costruzione corale della conoscenza.