Materiale Montessoriano

Materiale strutturato, sensoriale e auto-correttivo

Maria Montessori ideò e costruì per le "case dei bambini" molti materiali con l'obiettivo di favorire lo sviluppo cognitivo e senso motorio. Grande importanza è attribuita alla curiosità, all'interesse, alle capacità di esplorazione sensoriale e di sperimentazione. Il materiale montessoriano è analitico, ossia incentrato su una qualità del materiale, come peso, forma, dimensioni; è autocorrettivo, ossia educa all’autocorrezione dell’errore; è attraente, ossia suscita interesse nel bambino, e facilita la manipolazione e l’apprendimento per scoperta.

Fare è pensare

La manipolazione del materiale strutturato montessoriano, scelto liberamente dal bambino, favorisce l’apprendimento per scoperta e per costruzione autonoma delle conoscenze, agendo sulla sua zona di sviluppo prossimale. Il materiale invita al fare e, al contempo, guida la mente del bambino nell’acquisizione di conoscenze, avviando un percorso che procede per prove ed errori e che punta all’auto-perfezionamento.

Imparare a imparare

Il materiale montessoriano permette di strutturare conoscenze, abilità e competenze che costituiscono la base per ulteriori apprendimenti. Si aziona una spirale di apprendimento che porta il bambino ad applicare quanto già appreso in altri ambiti, ad accrescere il proprio bagaglio conoscitivo e a migliorarlo.